Sace-Simest: tornano i finanziamenti per l’internazionalizzazione

Sace Simest, il polo per l’export e l’internazionalizzazione del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti dedicato alle imprese che vogliono competere e crescere a livello internazionale, riapre i finanziamenti per l’Internazionalizzazione.  

Dal 3 giugno 2021, infatti, sarà possibile presentare nuove domande di finanziamento agevolato e relativo cofinanziamento a fondo perduto a valere sulla quota di risorse del Fondo per la promozione integrata.
Con questo strumento le imprese possono coprire le spese per:  

  • Patrimonializzazione: il finanziamento è finalizzato al miglioramento o mantenimento del livello di solidità patrimoniale (rapporto patrimonio netto / attività immobilizzate nette) al momento della richiesta di finanziamento (“livello d’ingresso”) rispetto a un “livello soglia” predeterminato.
  • Partecipare a Fiere Internazionali, Mostre e Missioni di Sistema: Il finanziamento copre le spese per area espositiva, spese logistiche, spese promozionali e spese per consulenze connesse alla partecipazione a fiere/mostre in Paesi esteri, incluse le missioni di sistema. Sono finanziabili anche le spese sostenute per la partecipazione a fiere internazionali in Italia.
  • Inserimento Mercati Esteri: il finanziamento a tasso agevolato copre le spese per la realizzazione di uffici, show room, negozio, corner, centri di assistenza post-vendita in un Paese estero e relative attività promozionali.
  • Temporary Export Manager: Il finanziamento copre le spese per l’inserimento temporaneo in azienda di figure professionali con qualsiasi specializzazione volte a facilitare e sostenere i processi di internazionalizzazione.
  • E-Commerce: copre le spese relative a soluzioni da realizzare secondo due modalità alternative:
  1. realizzare direttamente la tua piattaforma informatica finalizzata al commercio elettronico;
  2. utilizzare un market place finalizzato al commercio elettronico fornito da soggetti terzi.
  • Studi di Fattibilità: il finanziamento copre le spese di personale, viaggi e soggiorni per la redazione di studi di fattibilità collegati a investimenti produttivi o commerciali in Paesi esteri.
  • Programmi di Assistenza Tecnica: il finanziamento copre le spese per personale, viaggi, soggiorni e consulenze, sostenute per l’avviamento di un programma di formazione del personale operativo all’estero.

Sono ammissibili progetti di investimento non ancora iniziati, che dovranno essere avviati successivamente alla data di presentazione della richiesta di contributo.

INFO: agevolato@firenze.cna.it