Tari rinviata alle attività chiuse durante il coronavirus

A Firenze un nuovo rinvio della Tari, che dal 30 giugno slitta al 2 dicembre 2020, per andare ancora di più incontro alle attività che sono state sospese per decreto durante l’emergenza Covid. Nel frattempo il Comune provvederà a calcolare la riduzione della Tari per i giorni di chiusura delle attività e a mandare agli utenti non domestici la nuova bolletta con la riduzione.

Il pagamento della prima rata Tari slitta quindi al 02/12/2020 alle utenze non domestiche la cui attività sia stata sospesa per legge e decreti, senza nessuna applicazione di sanzioni ed interessi.

Condividi