Fatturazione Elettronica verso la PA - CNA Firenze

Men¨ di navigazione rapido

Logo del CNA di Firenze

venerdý, 25 maggio 2018

Fatturazione Elettronica verso la PA

immagine

Dal 31 marzo 2015 è entrato in vigore l’obbligo di Emissione della FATTURA ELETTRONICA verso TUTTI gli ENTI della Pubblica Amministrazione, compresi i Comuni e le Province e le loro Società, pertanto le imprese devono adoperarsi al fine di essere pronte a recepire questa importante innovazione.

L’obbligo è stato introdotto con la Finanziaria per il 2008 (L. 244/07) la quale prevede che “l’emissione, la trasmissione, la conservazione e l’archiviazione delle fatture emesse nei rapporti con le amministrazioni pubbliche deve essere effettuata esclusivamente in forma elettronica” (cfr articolo 1, c. 209).

Quest’obbligo nasce dall’esigenza di avere un controllo in tempo reale della spesa pubblica nella più ampia accezione. Un controllo che consente di verificare gli sprechi e gli abusi dei funzionari delle amministrazioni pubbliche (enti locali che delle amministrazioni centrali dello stato), al fine di creare quelle sinergie necessarie a dei risparmi di spesa (spending review) propedeutici alla riduzione della pressione fiscale.

Negli intenti del legislatore dovrebbe facilitare ed accelerare i pagamenti verso le imprese fornitrici di beni e servizi alla Pubblica Amministrazione.

Oltre ad inviare telematicamente in formato “digitale” le fatture alla Pubblica Amministrazione, l’impresa sarà obbligata alla conservazione digitale di tali documenti (non si potrà quindi stampare su carta le fatture ed archiviarle nell’armadietto insieme alle altre emesse nei confronti del resto dei clienti).

Per inviare la fattura le imprese possono rivolgersi direttamente presso gli Uffici di CNA Firenze, i quali sono in grado di fornire tutte le informazioni necessari ed eventualmente fornire uno dei tanti servizi di redazione, invio e conservazione delle fatture elettroniche in collaborazione con InfoCERT.