Aprire una Attività, Iniziare una Attività - CNA Firenze

Menų di navigazione rapido

Logo del CNA di Firenze

sabato, 18 novembre 2017

Cartella selezionata

  • CNA ServiziPių
  • segui CNA Firenze su Facebook ... e clicca su Mi P

Aprire una Attività, Iniziare una Attività

Banner Iniziale

La scelta di intraprendere un’attività di impresa apre una vasta gamma di opportunità lavorative. Non sempre però è semplice districarsi in un mondo nel quale ogni attività ha delle regole da conoscere.

Voglio cucire e confezionare abiti? In questo caso aprirò una impresa artigiana. Voglio vendere abiti che compero già fatti? In questo caso aprirò una impresa di commercio.

Il primo passo è quello di inquadrare correttamente la mia attività.

Ogni settore il Commercio o l’Artigianato hanno delle proprie norme: con CNA che associa e rappresenta le imprese il Tuo sogno e le Tue aspirazioni possono diventare realtà in brevissimo tempo.

A volte certe attività non si possono iniziare se non siamo in possesso di requisiti professionali (parrucchieri, estetiste, idraulici ed altri ancora), CNA ti può aiutare, instradandoti presso istituti convenzionati per l’erogazione di corsi professionali riconosciuti.

L’aspirante imprenditore dovrà affrontare una serie di incombenze formali e burocratiche presso i vari uffici pubblici, Comune, ASL, Camera di Commercio, INAIL, etc.

CNA, una delle storiche e più rappresentative organizzazioni imprenditoriali nazionali, offre i propri servizi e le proprie consulenze a tutti coloro che decidono di mettersi in proprio. Leggi con attenzione i nostri suggerimenti e chiedi la consulenza, rivolgendoti ai nostri uffici territoriali.

Operativamente, cosa bisogna fare per avviare un’impresa?
Innanzitutto è necessario:

- essere in possesso della destinazione d’uso del locale (o provvedere al dovuto cambio presso l’Ufficio competente anche servendosi dei nostri uffici);
- verificare per alcune attività l’esistenza della distanza tra esercizi similari che varia da Comune a Comune e nei capoluoghi anche da circoscrizione a circoscrizione (laboratori di acconciatura, estetica e mestieri affini);
- richiesta di attribuzione della Partita IVA;
- Autocertificazioni per le attività di commercio non alimentare;
- Autorizzazione sanitaria all'esercizio per le attività obbligate.

In particolare per chi intraprende un’attività artigianale, bisognerà altresì:
- presentare l’iscrizione all'Albo delle Imprese Artigiane entro 30 giorni dall'inizio dell'attività lavorativa alla CCIAA dove è ubicata la sede dell'attività;
- presentare l’inquadramento presso l’INAIL lo stesso giorno dell'inizio dell'attività lavorativa;
- verificare la necessità di eventuali ed ulteriori autorizzazioni: Camera di Commercio (Albi Speciali), M.C.T.C. (Motorizzazione Civile), comunali e di altra natura, secondo la tipologia dell’attività che si intende avviare.

Per le imprese riconosciute Artigiane si aprono una serie di opportunità ed agevolazioni finanziarie-creditizie.