CNA Firenze

Menų di navigazione rapido

Logo del CNA di Firenze

domenica, 27 maggio 2018

A #FuturoArtigiano si parla di #Armonia, consulenza d'immagine a tutto tondo

25/5/2018

A #FuturoArtigiano, Armonia Personal & Hair Design! Come dice Antonella Batacchi, uno stile di lavoro e uno stile di vita!
per ...

 

Il nuovo regolamento sulla privacy: niente panico!

24/5/2018

Domani, 25 maggio, entra in vigore il Nuovo Regolamento Privacy, ma CALMA! Non è certo la fine del mondo, anche ...

 

Fabrizio Cecconi è il nuovo Direttore di CNA Firenze Metropolitana

24/5/2018

64 anni, di Reggello di cui è stato prima consigliere comunale e poi vicesindaco, dipendente del PCI, presidente del comitato ...

 

UptoYouth sbarca a Firenze

23/5/2018

UptoYouth, il corso di formazione gratuito per aspiranti imprenditori under35 sarà a Firenze il 6, 7 e 8 giugno.

UptoYouth è ...

 

"La dimensione del silenzio", personale di Renzo Del Lungo

23/5/2018

Segnaliamo con piacere "La dimensione del silenzio", personale di Renzo Del Lungo, pittore e vicepresidente vicario di CNA Firenze Pensionati. ...

 

30/07/2008

Interessi di mora automatici - tassi applicabili per il semestre 1° luglio – 31 dicembre 2008

Con apposito comunicato, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 169 del 21/07/2008, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso noto che il saggio d’interesse da utilizzare per la determinazione della percentuale in riferimento alla quale calcolare gli interessi di mora automatici, in relazione ai tardivi pagamenti nelle transazioni commerciali, è pari al 4.10%.
Tale percentuale è determinata in misura pari al saggio di interesse del principale strumento di rifinanziamento della Banca Centrale Europea, applicato alla sua più recente operazione di rifinanziamento principale effettuata il primo giorno di calendario del semestre di riferimento e, ai fini di cui sopra, deve essere maggiorata di sette punti.
Pertanto, per il semestre 1 luglio – 31 dicembre 2008, i tassi applicabili sono:
- 11,10% per la generalità delle operazioni commerciali;
- 13,10% per le operazioni commerciali aventi ad oggetto prodotti alimentari deteriorabili(*).

(*) L’Art. 4, comma 3 del D.lgs 231/02 prevede che, per i contratti aventi ad oggetto la cessione di prodotti alimentari deteriorabili, il saggio di interesse normalmente applicabile sia maggiorato di ulteriori due punti.

 

(Notizia consultata 20 volte negli ultimi 4 mesi)