CNA Firenze

Men¨ di navigazione rapido

Logo del CNA di Firenze

lunedý, 16 luglio 2018

Rischio paralisi dei Centri di Revisione auto. CNA chiede preventivamente l'intervento del Ministro Toninelli

13/7/2018

Rischio paralisi dei Centri di Revisione auto: 8.500 centri privati sul territorio nazionale che impegnano oltre 20.000 addetti, con conseguente ...

 

Seminario settore Arredo e Complemento negli USA

12/7/2018

Lunedì 16 Luglio 2018, a partire dalle ore 10.00, nella sede di Artex, in Via Giano della Bella 20, a ...

 

Valdarno-Valdisieve, imprenditoria giovanile artigiana: perse nell'ultimo anno il 7% delle imprese. Le proposte CNA per invertire rotta

11/7/2018

Non va bene l’imprenditoria giovanile artigiana del Valdarno-Valdisieve: -7% di imprese nell’ultimo anno, una performance peggiore di quella del resto ...

 

Empolese Valdelsa, acconti TARI con un 30% in più da pagare: ecco perchè

10/7/2018

Con l’arrivo del I°acconto TARI 2018 recentemente recapitato, Alia spa, oltre a richiedere il 40% dell’importo dovuto riferito alla TARI ...

 

Cambiamenti: al via la terza edizione del premio CNA che finanzia le risorse migliori del paese

10/7/2018

La tua impresa è nata dopo il 1° gennaio 2015? Pensi di rappresentare una novità, qualcosa di diverso?

Bene, allora, puoi ...

 

02/07/2009

Rateizzazione dell'Iva da adeguamento studi di settore e monitoraggio dei crediti d'imposta

RATEIZZAZIONE DELL'IVA SCATURENTE DALL' ADEGUAMENTO AGLI STUDI DI SETTORE

Con comunicato stampa, l'Agenzia ha confermato che già dal 6 luglio p.v. è possibile rateizzare il versamento dell'Iva scaturente dall'adeguamento agli studi di settore. Per evitare che le procedure di controllo, non ancora aggiornate per recepire il numero delle rate in relazione al codice tributo 6494, possano scartare i file telematici, nel comunicato viene precisato che nel campo relativo al numero delle rate non occorre fornire nessuna indicazione (in pratica in delega va indicato solo l'importo della rata e non il numero della stessa).

COMPENSAZIONE CREDITI IVA OLTRE I 10 MILA EURO: AL VIA LA NUOVA PROCEDURA SOLO DAL 1° GENNAIO 2010

Con comunicato stampa, l'Agenzia delle Entrate, in accoglimento delle nostre sollecitazioni, ha ufficialmente formalizzato che la nuova procedura per la compensazione dei crediti IVA di importo superiore a 10.000 euro, introdotta con il decreto legge n. 78 del 2009, troverà applicazione solo a partire dal 1° gennaio 2010.

In pratica, i crediti IVA risultanti dalle dichiarazioni relative al periodo d'imposta 2008 potranno essere liberamente utilizzati in compensazione come sin ora avvenuto.

 

(Notizia consultata 27 volte negli ultimi 4 mesi)