CNA Firenze

Menů di navigazione rapido

Logo del CNA di Firenze

lunedě, 16 luglio 2018

Efficienza energetica: 6 milioni per il territorio

16/7/2018

Riveviamo ed inoltriamo l'invito dei Comuni della Piana Fiorentina e di Estra per la presentazione della "Call per l'efficienza energetica" ...

 

Rischio paralisi dei Centri di Revisione auto. CNA chiede preventivamente l'intervento del Ministro Toninelli

13/7/2018

Rischio paralisi dei Centri di Revisione auto: 8.500 centri privati sul territorio nazionale che impegnano oltre 20.000 addetti, con conseguente ...

 

Seminario settore Arredo e Complemento negli USA

12/7/2018

Lunedì 16 Luglio 2018, a partire dalle ore 10.00, nella sede di Artex, in Via Giano della Bella 20, a ...

 

Valdarno-Valdisieve, imprenditoria giovanile artigiana: perse nell'ultimo anno il 7% delle imprese. Le proposte CNA per invertire rotta

11/7/2018

Non va bene l’imprenditoria giovanile artigiana del Valdarno-Valdisieve: -7% di imprese nell’ultimo anno, una performance peggiore di quella del resto ...

 

Empolese Valdelsa, acconti TARI con un 30% in più da pagare: ecco perchè

10/7/2018

Con l’arrivo del I°acconto TARI 2018 recentemente recapitato, Alia spa, oltre a richiedere il 40% dell’importo dovuto riferito alla TARI ...

 

10/07/2009

La Manovra d’estate - Tremonti TER la detassazione degli investimenti

Con il decreto legge 1/7/2009, n. 78, pubblicato nella G.U. n. 150 del 1/7/2009 sono state adottate misure urgenti, principalmente per fronteggiare la crisi economica del Paese.
Il Decreto legge entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione e cioè dal 1/7/2009 fatte salve le diverse decorrenze specifiche.
Si ricorda che trattandosi di Decreto Legge, lo stesso sarà presentato alle Camere per la conversione in legge e quindi le disposizioni in esso contenute potrebbero essere modificate o integrate durante l'iter di conversione.

Il DL si compone di vari articoli, tra cui l’art. 5 Detassazione degli utili reinvestiti in macchinari (Tremonti TER).
In sintesi, questo articolo dispone sostanzialmente quanto segue:
Soggetti destinatari dell'agevolazione - titolari di reddito d'impresa. Per alcuni soggetti (titolari di attività industriali a rischio di incidenti rilevanti) l'agevolazione compete solo a condizione che sia documentato l'adempimento degli obblighi e delle prescrizioni previsti dalle disposizioni in materia;
Ammontare dell'agevolazione - 50% del valore degli investimenti (costo di acquisto dei beni);
Investimenti ammessi - macchinari e apparecchiature compresi nella divisione 28 della tabella ATECO 2007;
Periodo nel quale devono essere fatti gli investimenti - dal 1° luglio 2009 al 30 giugno 2010;
Periodo d'imposta di fruizione del beneficio - dal periodo d'imposta 2010;
Decadenza dal beneficio - cessione a terzi, autoconsumo o altra destinazione a finalità estranea all'esercizio d'impresa, prima del secondo periodo di imposta successivo all'acquisto.

 

(Notizia consultata 9 volte negli ultimi 4 mesi)