CNA Firenze

Menų di navigazione rapido

Logo del CNA di Firenze

lunedė, 16 luglio 2018

Efficienza energetica: 6 milioni per il territorio

16/7/2018

Riveviamo ed inoltriamo l'invito dei Comuni della Piana Fiorentina e di Estra per la presentazione della "Call per l'efficienza energetica" ...

 

Rischio paralisi dei Centri di Revisione auto. CNA chiede preventivamente l'intervento del Ministro Toninelli

13/7/2018

Rischio paralisi dei Centri di Revisione auto: 8.500 centri privati sul territorio nazionale che impegnano oltre 20.000 addetti, con conseguente ...

 

Seminario settore Arredo e Complemento negli USA

12/7/2018

Lunedì 16 Luglio 2018, a partire dalle ore 10.00, nella sede di Artex, in Via Giano della Bella 20, a ...

 

Valdarno-Valdisieve, imprenditoria giovanile artigiana: perse nell'ultimo anno il 7% delle imprese. Le proposte CNA per invertire rotta

11/7/2018

Non va bene l’imprenditoria giovanile artigiana del Valdarno-Valdisieve: -7% di imprese nell’ultimo anno, una performance peggiore di quella del resto ...

 

Empolese Valdelsa, acconti TARI con un 30% in più da pagare: ecco perchè

10/7/2018

Con l’arrivo del I°acconto TARI 2018 recentemente recapitato, Alia spa, oltre a richiedere il 40% dell’importo dovuto riferito alla TARI ...

 

24/02/2011

Inversione contabile per acquisti di cellulari e dispositivi a circuito integrato

telefoni

 

A partire dal 1 aprile 2011 le cessioni di telefoni cellulari e dispositivi a circuito integrato(microprocessori e unità centrali di elaborazione prima della loro installazione in personal computer), effettuate da produttori e commercianti all’ingrosso, saranno assoggettate all’inversione contabile.
Il meccanismo dell’inversione contabile, introdotto per ridurre le frodi “carosello” verificatesi in questo settore, prevede adempimenti in capo al venditore e all’acquirente.
Il venditore (produttore o commerciante all’ingrosso) emette fattura senza addebitare l’IVA per le cessioni effettuate nei confronti di soggetti titolari di partita IVA.
Sulle fatture emesse dovrà essere riportata la dicitura: “cessione non assoggettata ad imposta ai sensi dell’art. 17 comma 6 lett. b) DPR 633/72" per la vendita di telefoni cellulari e “cessione non assoggettata ad imposta ai sensi dell’art. 17 comma 6 lett. c) DPR 633/72" per la vendita di dispositivi a circuito integrato.
L’acquirente (commerciante all’ingrosso o al dettaglio), dopo aver aggiunto l’IVA alla fattura ricevuta, dovrà annotarla nel registro acquisti e vendite entro il mese di ricevimento.

 

(Notizia consultata 16 volte negli ultimi 4 mesi)

Esegui la login per lasciare un commento