CNA Firenze

Menų di navigazione rapido

Logo del CNA di Firenze

martedė, 26 maggio 2015

Digitaly, progetto di digitalizzazione per le piccole imprese italiane nato dalla collaborazione tra CNA, Google, Amazon, Seat Pagine Gialle e Registro.it. Sabato 23 maggio, evento presso Impact Hub, Firenze

21/5/2015

DigItaly è un grande progetto di digitalizzazione per le piccole imprese italiane, nato dalla collaborazione tra CNA, Google, Amazon, Seat ...

 

La Legge 164 e le infrastrutture digitali nei nuovi edifici. Campi Bisenzio, giovedì 4 giugno

20/5/2015

Il Decreto “Sblocca Italia” stabilisce che gli edifici di nuova costruzione dovranno essere equipaggiati di infrastruttura adeguata per l’accesso alla ...

 

Riaperti i termini di iscrizione a SAN.ARTI il Fondo Sanitario Integrativo per Titolari, Soci e Collaboratori di Impresa Artigiana e loro familiari.

19/5/2015

Si è riaperta la possibilità di iscrizione a San.Arti fino al 31 Ottobre 2015 per i titolari d’imprese artigiane, ...

 

Autovetture: fino al 40% di sconto sulla gamma vetture e veicoli commerciali CITROEN

18/5/2015

Scopri le esclusive condizioni riservate agli Associati Cna: fino al 40% di sconto!

Scopri tutte le agevolazioni Citroen per i ...

 

Seminario gratuito su adeguamenti Norma Cei 0-16 e 0-21 e sulla Norma Cei 64-8 ed evoluzioni. Pistoia, venerdì 29 maggio

18/5/2015

CNA Area Vasta Metropolitana Firenze - Prato - Pistoia e CEI – Comitato Elettrotecnico Italiano, organizzano un seminario rivolto a ...

 

15/07/2011

LAVORI USURANTI – ENTRO 31/07/2011 INVIO COMUNICAZIONI TELEMATICHE DA PARTE DEI DATORI DI LAVORO

Il Dlgs 67/2011 ha previsto che i lavoratori che svolgono lavorazioni particolarmente faticose e pesanti possono accedere al pensionamento anticipato.
I datori di lavoro sono tenuti a fornire ai lavoratori la documentazione che attesta, con elementi di prova aventi data certa, la sussistenza dei requisiti necessari.
I datori di lavoro hanno inoltre l'obbligo di comunicare alla DPL ed agli Istituti previdenziali competenti:
• l'esecuzione di lavoro notturno svolto in modo continuativo o in regolari turni periodici. La comunicazione va fatta una volta all'anno, esclusivamente in via telematica
• l'esecuzione delle lavorazioni classificate all'INAIL nelle voci di tariffa individuate dal decreto, entro il 31/07/2011. L'obbligo riguarda solo i datori di lavoro che retribuiscono i lavoratori addetti a tali lavorazioni, con il sistema del cottimo obbligatorio (art. 2100 del codice civile). Ne deriva che la portata applicativa di tale disposizione risulta estremamente limitata.
L'omissione di ognuna delle suddette comunicazioni e' punita con la sanzione amministrativa diffidabile da 500 euro a 1500 euro.

 

(Notizia consultata 113 volte negli ultimi 4 mesi)