CNA Firenze

Menų di navigazione rapido

Logo del CNA di Firenze

giovedė, 23 febbraio 2017

Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato: c’è l’accordo - Siglato oggi il documento da Cna Firenze, Confartigianato Firenze e i sindacati Cgil, Cisl e Uil

14/2/2017

È stato siglato oggi, mercoledì 15 febbraio a Firenze, l’accordo che regolamenta il funzionamento del Fondo di Solidarietà Bilaterale per ...

 

Contest Artigianato For Fondini e Cassettai

13/2/2017

Gli organizzatori del contest informano che entro il mese di Febbraio, dopo aver valutato i manufatti realizzati dalle imprese partecipanti, ...

 

Bando ISI 2016 Incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro

10/2/2017

Sul sito internet dell'Inail è stato pubblicato il Bando Isi 2016 che finanzia in conto capitale le spese sostenute per ...

 

Visioni di gusto - Mostra Internazionale dell'Artigianato - Firenze - 22 Aprile 1° Maggio 2017

9/2/2017

a breve sul sito www.mostrartigianato.it sarà possibile trovare tutte le informazioni su VISIONI che si svolgerà all’interno della 81° Mostra ...

 

Bottega Artigiana San Casciano - TG1 del 8/02/2017

9/2/2017

Ieri, 8 Febbraio 2017, è andato in onda il servizio del TG1 sugli alunni apprendisti della scuola media di San ...

 

15/07/2011

LAVORI USURANTI – ENTRO 31/07/2011 INVIO COMUNICAZIONI TELEMATICHE DA PARTE DEI DATORI DI LAVORO

Il Dlgs 67/2011 ha previsto che i lavoratori che svolgono lavorazioni particolarmente faticose e pesanti possono accedere al pensionamento anticipato.
I datori di lavoro sono tenuti a fornire ai lavoratori la documentazione che attesta, con elementi di prova aventi data certa, la sussistenza dei requisiti necessari.
I datori di lavoro hanno inoltre l'obbligo di comunicare alla DPL ed agli Istituti previdenziali competenti:
• l'esecuzione di lavoro notturno svolto in modo continuativo o in regolari turni periodici. La comunicazione va fatta una volta all'anno, esclusivamente in via telematica
• l'esecuzione delle lavorazioni classificate all'INAIL nelle voci di tariffa individuate dal decreto, entro il 31/07/2011. L'obbligo riguarda solo i datori di lavoro che retribuiscono i lavoratori addetti a tali lavorazioni, con il sistema del cottimo obbligatorio (art. 2100 del codice civile). Ne deriva che la portata applicativa di tale disposizione risulta estremamente limitata.
L'omissione di ognuna delle suddette comunicazioni e' punita con la sanzione amministrativa diffidabile da 500 euro a 1500 euro.

 

(Notizia consultata 19 volte negli ultimi 4 mesi)