CNA Firenze

Menų di navigazione rapido

Logo del CNA di Firenze

domenica, 25 settembre 2016

Discariche abusive nella Piana Fiorentina: è emergenza. Cna Firenze-Comprensorio della Piana punta i riflettori sul problema, causato anche da aziende che non smaltiscono i rifiuti regolarmente

16/9/2016

Emergenza discariche nella Piana Fiorentina. A denunciarla è la presidente di CNA Firenze-Comprensorio della Piana Ornella Giomini: «A seguito delle ...

 

Scadenza 16 Settembre per il bando Jobs Act Plus, per agevolare l'assunzione di lavoratori artigiani grazie ai contributi di Ente CR Firenze e Banca CR Firenze

15/9/2016

Grazie ai contributi di Ente CR Firenze e Banca Cr Firenze, OmA lancia il bando #JobsActPlus. Fino a 6.000 euro ...

 

CONAI: “Tutti in Regola”. Incentivi per la regolarizzazione delle micro e piccole imprese entro il 31 dicembre 2016

13/9/2016

Il CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi) ha avviato una campagna volta ad agevolare, per un periodo di tempo limitato, la regolarizzazione ...

 

Aggiornamento formativo obbligatorio dei Datori di lavoro che svolgono le funzioni di RSSP. (D.Lgs.81/08)

12/9/2016

I datori di lavoro che svolgono la funzione di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) hanno l'obbligo, al ...

 

Officina creativa: bando per l'assegnazione degli spazi al Vecchio Conventino

12/9/2016

E' dallo scorso Febbraio che il Comune di Firenze ha affidato ad Artex il compito di rivitalizzare, animare e gestire ...

 

15/07/2011

LAVORI USURANTI – ENTRO 31/07/2011 INVIO COMUNICAZIONI TELEMATICHE DA PARTE DEI DATORI DI LAVORO

Il Dlgs 67/2011 ha previsto che i lavoratori che svolgono lavorazioni particolarmente faticose e pesanti possono accedere al pensionamento anticipato.
I datori di lavoro sono tenuti a fornire ai lavoratori la documentazione che attesta, con elementi di prova aventi data certa, la sussistenza dei requisiti necessari.
I datori di lavoro hanno inoltre l'obbligo di comunicare alla DPL ed agli Istituti previdenziali competenti:
• l'esecuzione di lavoro notturno svolto in modo continuativo o in regolari turni periodici. La comunicazione va fatta una volta all'anno, esclusivamente in via telematica
• l'esecuzione delle lavorazioni classificate all'INAIL nelle voci di tariffa individuate dal decreto, entro il 31/07/2011. L'obbligo riguarda solo i datori di lavoro che retribuiscono i lavoratori addetti a tali lavorazioni, con il sistema del cottimo obbligatorio (art. 2100 del codice civile). Ne deriva che la portata applicativa di tale disposizione risulta estremamente limitata.
L'omissione di ognuna delle suddette comunicazioni e' punita con la sanzione amministrativa diffidabile da 500 euro a 1500 euro.

 

(Notizia consultata 38 volte negli ultimi 4 mesi)