CNA Firenze

Menų di navigazione rapido

Logo del CNA di Firenze

lunedė, 16 luglio 2018

Rischio paralisi dei Centri di Revisione auto. CNA chiede preventivamente l'intervento del Ministro Toninelli

13/7/2018

Rischio paralisi dei Centri di Revisione auto: 8.500 centri privati sul territorio nazionale che impegnano oltre 20.000 addetti, con conseguente ...

 

Seminario settore Arredo e Complemento negli USA

12/7/2018

Lunedì 16 Luglio 2018, a partire dalle ore 10.00, nella sede di Artex, in Via Giano della Bella 20, a ...

 

Valdarno-Valdisieve, imprenditoria giovanile artigiana: perse nell'ultimo anno il 7% delle imprese. Le proposte CNA per invertire rotta

11/7/2018

Non va bene l’imprenditoria giovanile artigiana del Valdarno-Valdisieve: -7% di imprese nell’ultimo anno, una performance peggiore di quella del resto ...

 

Empolese Valdelsa, acconti TARI con un 30% in più da pagare: ecco perchè

10/7/2018

Con l’arrivo del I°acconto TARI 2018 recentemente recapitato, Alia spa, oltre a richiedere il 40% dell’importo dovuto riferito alla TARI ...

 

Cambiamenti: al via la terza edizione del premio CNA che finanzia le risorse migliori del paese

10/7/2018

La tua impresa è nata dopo il 1° gennaio 2015? Pensi di rappresentare una novità, qualcosa di diverso?

Bene, allora, puoi ...

 

21/06/2017

CNA Firenze per la crescita e contro la burocrazia!

tassazione firenze

 

Firenze è la terza città d’Italia più tassata per l’artigianato e la piccola impresa.
Cna Firenze ne ha discusso lunedì 19 giugno in Regione con Eugenio Giani presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Francesco Casini membro del Direttivo Anci Toscana e sindaco di Bagno a Ripoli, Federico Ignesti sindaco di Scarperia e San Piero, Andrea Di Benedetto vice presidente nazionale Cna, Claudio Carpentieri responsabile nazionale politiche fiscali Cna, Giacomo Cioni presidente Cna Firenze Metropolitana e Franco Vichi direttore generale Cna Firenze Metropolitana.

«Il livello di tassazione che sono costrette a sopportare le nostre imprese è peggiorato ed è un problema non più rinviabile, che limita la crescita e gli investimenti delle attività – commenta Giacomo Cioni, presidente di Cna Firenze -. Nel 2017, su un totale di 365 giorni, ne occorreranno 253 per pagare i tributi complessivamente intesi e rimarranno solo 112 giorni per consumi personali e investimenti».
Interessante il dato che arriva da Scarperia e San Piero, recentemente fusi in un unico Comune. La nuova entità amministrativa si colloca all’86 posto in graduatoria rispetto ai 135 comuni esaminati e il suo Tax Free Day cade il 13 agosto (poco meno di un mese prima di Firenze). Per quanto riguarda il raffronto con il 2016, c’è stata una diminuzione del livello di tassazione su tutte le aree interessate.
«Cna Firenze ha sempre sostenuto la fusione dei Comuni e oggi, alla luce di questi dati, possiamo dire che avevamo ragione – spiega Cioni -. La frammentazione e la sovrapposizione legislativa impongono costi altissimi al sistema delle imprese, costrette a confrontarsi con una pluralità di soggetti e le relative regolamentazioni per portare avanti la nascita e lo sviluppo della propria azienda. Nel 2017 questo è inaccettabile se vogliano essere competitivi».

Di seguito alcuni momenti del convegno.

Introduzione Giacomo Cioni, Presidente CNA Firenze Metropolitana

Foto intervento Claudio Carpentieri, Responsabile CNA Politiche Fiscali

Intervento Federico Ignesti, Sindaco Scarperia San Piero

Conclusione lavori Giacomo Cioni, Presidente CNA Firenze Metropolitana

Tutti i dati aggiornati dell’Osservatorio Permanente sono consultabili sul portale TAX FREE DAY.


 

(Notizia consultata 153 volte negli ultimi 4 mesi)

Aggiungi commento