fbpx
di mano in mano

L'iniziativa

Di mano in mano” è una manifestazione indetta e promossa da CNA Firenze nell’intento di riportare l’attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica sul settore dell’Artigianato Artistico.
Un evento creato dagli artigiani per gli artigiani, aperto a tutte le imprese del settore dell’artigianato artistico e tradizionale operanti nel territorio nazionale, siano esse iscritte o meno alla nostra associazione.
Non è possibile pensare Firenze senza i suoi artigiani e siamo persuasi che solo con la solidarietà potremo rispondere efficacemente alla sfida epocale che tutti ci troviamo ad affrontare. Questo l’appello e il messaggio di speranza che vogliamo lanciare.
Il settore dell’Artigianato Artistico è costituito perlopiù di piccolissime imprese con limitate risorse finanziarie, non sufficienti a reggere questa situazione economica di stallo che si sta protraendo nel tempo. Un settore che, seppur particolarmente toccato dal Covid (e non solo per i necessari lockdown), non è stato considerato vitale per l’economia e, ciecamente, neppure per la cultura.
Forse non siamo tutti nella stessa barca, ma certamente siamo (nessuno escluso) nella stessa tempesta; ci sentiamo dunque chiamati a fare la nostra parte con onestà e disponibilità.
In questo difficile momento riteniamo necessario cambiare paradigma e non solo chiedere maggiore attenzione, magari gridando più forte, ma al contrario attraverso il gesto simbolico (ma tangibile) di un dono al Comune di Firenze e in particolare al reparto Covid dell’ospedale di Santa Maria Nuova (Il primo ospedale della città e tra i più antichi in Italia) innescare un meccanismo virtuoso.
Ci piace pensare che ciò riporterà l’attenzione sul bisogno di solidarietà e azioni concrete da parte di tutti: amministrazioni locali, amministrazioni centrali ed Europee, cittadini.
Come artigiani dell’artistico siamo portatori di bellezza, di tradizione e di innovazione che hanno reso grande il nostro paese. Non ci siamo mai fermati di fronte a problemi e difficoltà. Adesso non possiamo aspettare di essere costretti a chiudere le nostre botteghe o i nostri laboratori.
Sabato 5 dicembre in una azione performativa dimostreremo la nostra operosità al Comune di Firenze, compatibilmente con le regole di sicurezza in quel momento operanti. Di mano in mano, in una installazione collettiva doneremo simbolicamente al Comune (e quindi all’intera cittadinanza) un nostro manufatto che resterà esposto nella pubblica piazza per l’intera giornata del 5 dicembre. Se vuoi partecipare, iscriviti qui.
Le opere donate saranno visibili all’interno di questo gruppo in cui i singoli artigiani potranno postare la foto dell’oggetto donato e in cui gli acquirenti potranno effettuare le proprie offerte d’asta.
I proventi dell’Asta finanzieranno per intero la Fondazione Ospedale Santa Maria Nuova ONLUS.
Ringraziamo tutti gli artigiani che aderiranno e i compratori che con le loro offerte renderanno tangibile sia il nostro dono che il valore del nostro lavoro artigiano.
Scarica il manifesto.

Come possono partecipare gli artigiani

Fino al 2 dicembre, gli artigiani potranno condividere nel gruppo facebook di mano in mano la foto della loro creazione/ì che intendono mettere all’asta. Ogni post sarà sottoposto a verifica dagli amministratori e, se conforme, pubblicato.
I post dovranno seguire le seguenti linee guida:
a) Descrivere brevemente l’opera: titolo, materiali, dimensioni, prezzo base d’asta;
b) Aggiungere una foto di buona qualità del manufatto possibilmente su sfondo neutro;
c) Aggiungere un link al proprio sito o pagina social; Ulteriori foto potranno eventualmente essere caricate nei commenti (l’oggetto indossato, altre angolazioni o particolari, etc).
Per ogni aiuto è comunque possibile scrivete privatamente agli amministratori.

Come possono partecipare gli acquirenti dell'asta

Tutti i potenziali compratori (ma anche gli artigiani) potranno interagire con i post scorrendo la bacheca e mettendo il loro like o chiedendo maggiori informazioni.
Le offerte, però, dovranno pervenire solo dal 5 al 10 dicembre (ogni offerta fatta prima o dopo tali date sarà nulla) scrivendo la cifra che si offre tra i commenti del post.

Creazioni aggiudicate, loro pagamento e consegna

Il maggior offerente si aggiudicherà l’opera e gli amministratori del gruppo informeranno artigiano e acquirente per perfezionare la transazione. All’acquirente sarà inviato l’Iban per effettuare la donazione (l’acquirente è tenuto ad inviare ricevuta dell’avvenuto bonifico all’email marketing@firenze.cna.it).
L’artigiano donatore, all’atto della pubblicazione del post, si impegna a consegnare al compratore (o eventualmente spedire a proprie spese) l’opera donata e fedelmente rappresentata nelle immagini postate. Prima dell’invio o consegna dell’opera sarà cura degli amministratori e promotori del progetto accertarsi che l’importo dell’offerta sia stato bonificato alla Fondazione Ospedale Santa Maria Nuova.