Arriva Welfare Hub la piattaforma che migliora il benessere dei dipendenti con vantaggi fiscali

Un progetto CNA e Intesa San Paolo

Firmato l’accordo tra CNA e Intesa Sanpaolo per offrire soluzioni di welfare aziendale ai 700.000 associati della Confederazione tramite
Welfare Hub, la piattaforma innovativa che consente di cogliere le opportunità concesse dalla normativa fiscale e i vantaggi offerti dall’adesione ai flexible benefits.

I dipendenti delle aziende associate CNA potranno accedere alla piattaforma da smartphone e pc, scegliere come meglio utilizzare il proprio credito welfare, attraverso una vasta gamma di beni e servizi distribuiti capillarmente su tutto il territorio nazionale. Come previsto dalla normativa, si potranno chiedere rimborsi di specifiche tipologie di spese sostenute e versare parte del credito su un fondo di pensione integrativa.

Un servizio che consente di valorizzare ulteriormente il capitale umano presente nelle aziende, mettere a disposizione del singolo imprenditore uno strumento innovativo, incrementare il benessere dei propri collaboratori e massimizzare l’impegno aziendale.

A fine 2018, misure di welfare aziendale risultavano presenti nel 46% dei contratti collettivi aziendali e territoriali (su un totale di 16.367 contratti attivi, fonte: Ministero del Lavoro); nel corrispondente periodo 2017 la percentuale era pari al 31%.

Secondo il Censis, nel 2018 il 69% dei lavoratori era favorevole alla conversione di eventuali aumenti retributivi in servizi di welfare, con lievi differenze tra dirigenti (74%), operai (70%) e impiegati (68%). Rispetto al 2017, la quota è aumentata di 9 punti percentuali. I servizi più ricercati riguardano la salute (assistenza sanitaria, visite mediche in azienda), nel 43% dei casi, la famiglia (cura e istruzione dei figli, assistenza per familiari anziani), nel 38% dei casi, il potere d’acquisto (convenzioni, buoni d’acquisto), nel 35% dei casi.

Per informazioni e usufruire del servizio: Denise Neri - 3392307339 - dneri@firenze.cna.it
Condividi