Casa protetta, al via i contributi per l’installazione di sistemi di sicurezza nelle abitazioni

Al via l’operazione ‘Casa protetta’ per agevolare i cittadini nell’installazione di sistemi di sicurezza con contributi fino a 1500 euro per ogni intervento. Per agevolare ulteriormente i cittadini, è stato siglato un protocollo di intesa tra Comune di Firenze, Cna Firenze e Confartigianato Imprese Firenze per offrire sopralluoghi gratuiti e sconti del 10% sul prezzo finale del preventivo durante tutto il periodo di validità del bando.

Il pagamento relativo agli interventi realizzati dovrà avvenire nel periodo compreso tra la pubblicazione dell’avviso e il 30 giugno 2019. La richiesta dovrà essere presentata attraverso il servizio on-line dedicato sulla rete civica, al quale sarà possibile accedere attraverso le credenziali del Sistema pubblico di identità digitale (Spid). Alla richiesta dovranno essere allegati: copia fattura/ricevuta fiscale; copia del bonifico attestante l’avvenuto pagamento; documentazione fotografica della situazione prima dell’intervento e dopo l’intervento. I pagamenti dovranno essere effettuati con bonifico cosiddetto ‘parlante’ dal quale risultino evidenti causale del versamento, codice fiscale di chi effettua il pagamento, codice fiscale/partita Iva del beneficiario del pagamento. L’importo stanziato è di 200mila euro da assegnare secondo il criterio cronologico fino a esaurimento. Il contributo sarà erogato nella misura del 50% delle spese ammissibili, comprensive di Iva, e comunque non oltre l’importo massimo di 1.500 euro. Per accedere: servizi online.comune.fi.it/casa protetta

Condividi