Firenze, a Fiera Didacta firmato protocollo tra CNA Artistico e la rete nazionale dei Licei artistici

protocollo artigianato licei artistici

Un protocollo di collaborazione fra CNA Artistico e la Rete Nazionale dei Licei Artistici per  contribuire alla formazione delle nuove leve dell’artigianato: lo hanno siglato questa mattina a Fiera Didacta 2018, nello stand CNA, il Presidente nazionale CNA Artistico e Tradizionale, Andrea Santolini, e la Presidente della Rete Nazionale dei Licei Artistici, Maria Grazia Dardanelli. Sarà costituito un comitato tecnico, che definirà i tempi e le modalità delle attività condivise.

CNA Artistico e Tradizionale rappresentanza le imprese dei settori della lavorazione metalli e pietre preziose, ceramica, liuteria,  restauro beni culturali, lavorazione del ferro battuto, vetro e marmo e tessuti. “Una gamma completa di professionalità artigiane – spiega il Presidente nazionale Andrea Santolini – aventi in comune la specificità del “saper creare” e del “saper produrre” l’oggetto artistico, e del “saper intervenire” sul bene culturale”.

La Rete Nazionale dei Licei Artistici promuove progetti nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro, progetta e realizza attività formative, di avviamento al lavoro, artistiche, didattiche, di ricerca e sperimentazione.

Il protocollo, che ha la durata di tre anni, ha l’obiettivo di:

  • favorire il processo di integrazione tra mondo scolastico e mondo imprenditoriale, rendendo disponibile ognuno il proprio know how, quale patrimonio strategico necessario allo sviluppo del sistema educativo e formativo italiano ed al mantenimento di capacità competitive sui mercati internazionali del settore;
  • contribuire  allo sviluppo sociale delle nuove generazioni con iniziative concrete volte alla conoscenza del patrimonio del “saper fare”, unico al mondo, da tramandare alle nuove generazioni per evitare che scompaia o diventi residuale;
  • porre la dovuta attenzione al singolo territorio valorizzandone le caratteristiche e individuandone le potenzialità;
  • contribuire  ognuno con le proprie esperienze, conoscenze scientifiche, tecnologiche e gestionali, al miglioramento della formazione degli studenti;
  • favorire l’alternanza scuola lavoro mirata a consolidare l’apprendimento fondato sul saper fare;

attraverso lo sviluppo di  azioni che :

  • mirino alla trasmissione, lo scambio e la diffusione dei saperi e delle competenze propri dell’artigianato artistico italiano nell’ambito della istruzione artistica;
  • contribuiscano alla formazione, all’orientamento, all’addestramento e all’inserimento nel mondo del lavoro degli studenti;
  • offrano supporto al corpo docente contribuendo all’implementazione della qualità e specializzazione della formazione artistica;
  • attivino momenti di confronto tra il mondo della formazione e quello del lavoro;
  • favoriscano una visione piena e coinvolgente della realtà dell’artigianato attraverso la comunicazione diretta delle “storie” degli artigiani.
Condividi