Decreto e Ordinanza per le prossime riaperture e per l’allentamento delle misure restrittive sugli spostamenti

Giuseppe Conte ha annunciato le date delle riaperture e dell’allentamento delle misure restrittive per gli spostamenti. Ci saranno da prendere di rischi, calcolati e da accettare. Ecco i punti salienti:

Da lunedì 18 maggio aperti:
Parrucchieri e estetisti, commercio al dettaglio, bar, ristoranti, pizzerie. gelaterie, pasticcerie, rispettando linee guida anti contagio

Da lunedì 18 maggio inoltre saranno consentiti gli spostamenti nella stessa Regione senza autocertificazione.
Resta il distanziamento interpersonale di un metro e il divieto di assembramenti.
La mascherina è raccomandata, sia al chiuso che all’aperto (stile strada affollata) e obbligatoria in casi particolari.
Obbligo di rimanere a casa per positivi, chi è in quarantena e chi presenta sintomi collegabili al Covid-19
Si alle celebrazioni liturgiche, agli allenamenti sportivi di squadra, all’apertura dei musei.

Dal 25 maggio aperture di:
Piscine, palestre e centri sportivi

Dal 3 giugno:
Spostamenti consentiti tra Regioni. Niente quarantena per chi arriva in Italia da paesi dell’UE

Dal 15 giugno:
aperture di teatri, cinema, offerte per i bimbi a carattere ludico-ricreativo

Le Regioni potranno ampliare o restringere tutte queste disposizioni monitorando quotidianamente l’andamento della curva epidemiologica.

Dcpm del 17 maggio

Allegati al Dpcm

Ordinanza n.57 della Regione Toscana

Condividi