Legge di Bilancio 2019: nuove tariffe Inail e proroga autoliquidazione

legge

La Legge di Bilancio per il 2019  è stata approvata definitivamente dal Parlamento e pubblicata in Gazzetta ufficiale.  

Importante novità introdotta è il differimento dell’Autoliquidazione INAIL per l’anno 2019.  Viene infatti prevista la revisione delle tariffe dei premi assicurativi con effetto dal 1° gennaio 2019.   

Per consentire l’applicazione delle nuove tariffe da tale data, vengono disposti, per il solo anno 2019, i seguenti slittamenti dei termini inerenti l’autoliquidazione annuale dei premi:

  • dal 31.12.18 al 31 marzo 2019 del termine entro il quale l’INAIL rende disponibili telematicamente i dati per il calcolo dell’autoliquidazione annuale dei premi (tasso applicato e basi di calcolo);
  • dal 28 febbraio al 16 maggio 2019 del termine per la presentazione telematica delle dichiarazioni delle retribuzioni relative all’anno 2018. Resta invece immutato al 16 febbraio 2019, il termine per la presentazione delle dichiarazioni delle retribuzioni e di effettuazione dell’autoliquidazione dei premi dovuti, delle posizioni cessate nel mese di dicembre 2018;
  • dal 16 febbraio al 16 maggio 2019, del termine per dell’eventuale richiesta di riduzione delle retribuzioni presunte per il calcolo della rata 2019;
  • dal 16 febbraio al 16 maggio 2019 del termine per l’autoliquidazione ed il versamento dei premi dovuti a titolo di regolazione per l’anno 2018 e rata anticipata per il 2019.

In caso di versamento in quattro rate trimestrali del premio dovuto da autoliquidazione, i termini di versamento della prima e seconda rata (16/02 e 16/05), sono unificati al 16 maggio 2019.

Si prevedono inoltre dal 2019:

  • la riduzione della misura massima del tasso di tariffa dal 130 per mille al 110 per mille;
  • l’abrogazione del premio supplementare per la silicosi ed asbestosi (artt.153 e 154 del T.U.);
  • la non applicazione dello sgravio edili (11,50%) ai premi dovuti all’INAIL.