Occhio, attacco hacker sul bonus 600 €

Ancora hacker in agguato.

L’INPS informa infatti che nelle prime ore della notte scorsa è partita una campagna di malware attraverso l’invio di sms o messaggi WhatsApp che invitano a cliccare su un link per aggiornare la propria domanda Covid-19 e inducono ad installare una App malevola.

Questa volta non è il sito dell’Inps e il suo server sotto attacco, ma i cittadini destinatari di sms che contengono un malware.

L’INPS precisa che questi messaggi non sono inviati dall’Istituto di previdenza.

Eventuali sms che l’Istituto dovesse inviare non conterranno link a siti web. L’unico accesso ai servizi Inps è dal sito istituzionale www.inps.it

Condividi