Comune di Firenze, ecco l’ordinanza sui mercati

E’ stata appena pubblicata un’ordinanza del Comune di Firenze che:

  • sospende i mercati non alimentari su suolo pubblico, con la possibilità di rimanere aperti per i banchi alimentari purché recintati e rispettosi delle norme anti assembramento;
  • sospende le attività di commercio su aree pubbliche di generi diversi da quelli alimentari nei mercati rionali, nei raggruppamenti turistici (es. mercato esterno di San lorenzo e Porcellino) e per i cassettai;
  • sospende le attività di commercio alimentare su aree pubbliche se non recintate attraverso l’apposizione di delimitazioni.

Per chi non rispetta l’ordinanza sono previste le sanzioni dell’articolo 650 del codice penale che prevede fino all’arresto pere tre mesi.

In base alle nuove disposizioni possono stare aperti i mercati coperti come San Lorenzo e Sant’Ambrogio purché rispettino le norme applicate ai supermercati, ovvero contingentare gli ingressi e garantire il metro di distanza fra le persone.

Condividi