Pelletteria di Scandicci: eccellenza del Made in Italy

delegazione indiana

È in missione in Italia in questi giorni una delegazione indiana guidata dal Segretario del Ministero delle Micro, Piccole e Medie Imprese del Governo indiano Mr. Arun Kumar Panda per approfondire il tema della cooperazione tra MPMI.

Dopo gli incontri istituzionali con il Ministero dello sviluppo economico e i vertici di CNA, la delegazione ha proseguito la missione con due incontri operativi alle aziende del territorio, uno per il settore moda e l’altro per quello alimentare.

A rappresentare l’eccellenza della moda italiana è stato il distretto della pelletteria di Scandicci visitato con grande entusiasmo e soddisfazione dai delegati indiani accompagnati dal coordinatore di CNA Scandicci Daniela Falorni. Per quello dell’alimentare la scelta è caduta invece sull’Emilia Romagna.

L’export italiano verso l’India si attesta sui 4 miliardi di euro mentre l’import vale circa 5miliardi. Macchinari e apparecchi rappresentano la prima voce dell’export italiano con una quota attorno al 40% mentre un quarto delle importazioni italiane sono dedicate al tessile-abbigliamento-pelle. L’India rappresenta un mercato dalle significative potenzialità per l’ampiezza dei margini che offre pur in considerazione di importanti complessità. È questa una realtà dove i consumi continuano a crescere trainati dal sensibile dinamismo della aspiring middle class che si allarga di anno in anno con un reddito medio in costante aumento.