“Cisternette”, obbligo denuncia rinviato al 30 giugno 2020

Il Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha fornito alcuni importanti chiarimenti in merito all’imminente scadenza del 1° aprile 2020 prevista dall’art. 5 della Legge 157/2019, relativa ai nuovi obblighi per coloro che utilizzano i cosiddetti impianti e depositi ad uso privato, siano essi fissi o mobili.


Tale obbligo rientra nel campo di applicazione del DL 17 marzo 2020 n. 18 recante “Misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, il quale dispone che gli adempimenti tributari diversi dai versamenti e diversi dall’effettuazione delle ritenute alla fonte e delle trattenute relative all’addizionale regionale e comunale, che scadono tra l’8 marzo e il 31 maggio, SONO SOSPESI.

Tali adempimenti potranno essere effettuati ENTRO IL 30 GIUGNO senza applicazione di sanzioni.


Gli adempimenti in oggetto, pertanto, devono intendersi prorogati alla data del 30 giugno 2020.


Un risultato ottenuto anche grazie alla richiesta di proroga inoltrata CNA Fita insieme ad altre associazioni di rappresentanza dell’autotrasporto e Assopetroli.

INFO: Elena Bardi, Coordinatrice CNA Fita Firenze
Tel. 0553218752 Cell. 3395936487
e-mail: ebardi@firenze.cna.it
Condividi