14.3 C
Firenze
mercoledì, Aprile 24, 2019
Casa

Casaprotetta

"Casa protetta" è un'iniziativa che agevola i cittadini nell’installazione di sistemi di sicurezza nelle proprie abitazioni di Firenze con il sostegno di contributi comunali fino a 1500 euro per ogni intervento. Attivo anche un protocollo di intesa con Cna Firenze per offrire sopralluoghi gratuiti e sconti del 10% sul prezzo finale del preventivo durante tutto il periodo di validità del bando.

ELENCO IMPRESE ADERENTI

A.D.S. Sistemi srl

Impianti antintrusione e Impianti di videosorveglianza - CASTELFIORENTINO

Alvaro Impianti di Badii Alessandro

Impianti antintrusione e Impianti di videosorveglianza - RIGNANO SULL'ARNO

Bandelli srl

Impianti antintrusione e Impianti di videosorveglianza - RUFINA

Bemac srl

Impianti antintrusione, Impianti di videosorveglianza e impianti domotici elettrici - FIESOLE

Braccini e Cardini srl

Impianti antintrusione, Impianti di videosorveglianza, cancelli/recinzioni - FIRENZE

Dilaghi Andrea Impianti elettrici ed elettronici

Impianti antintrusione e Impianti di videosorveglianza - MONTESPERTOLI

Elettroedil di Antonio Ambra

Impianti antintrusione e Impianti di videosorveglianza - FIRENZE

M.C.Elettra di Marroncini Claudio

Impianti antintrusione e Impianti di videosorveglianza - BARBERINO DEL MUGELLO

Oliviero Capirossi serramenti srl

Inferriate porte/finestre, porte blindate, tapparelle metalliche, vetri anti sfondamento, persiane blindate, cancelletti sicurezza - BORGO SAN LORENZO

R.S. Sicurezza

Impianti antintrusione, impianti di videosorveglianza, antirapina, casseforti, antincendio - FIRENZE

SAFE & Lock

Impianti antintrusione, impianti di videosorveglianza - FIRENZE

Sicurtek di Barducci Stefano

Impianti antintrusione, impianti di videosorveglianza, allarme murato sottopavimento per terrazzi e marciapiedi (soluzione definitiva e priva di manutenzione) - CALENZANO

Tecno Impianti Group Soc. Coop. Cons. a r.l.

Impianti antintrusione, Impianti di videosorveglianza, Inferriate porte/finestre Porte blindate, Cancelli/recinzioni, Tapparelle metalliche, Vetri anti sfondamento - FIRENZE

Bonus Casa Protetta

Contributi ai cittadini per l’installazione di sistemi di sicurezza passiva delle abitazioni

 

Cos’è
In via sperimentale il Comune di Firenze offre ai propri cittadini la possibilità di ricevere un contributo per l’installazione di sistemi di sicurezza passiva per le civili abitazioni.
A tal fine è stato stanziato l’importo di 200.000 euro da assegnare secondo criterio cronologico e fino ad esaurimento.
Il contributo massimo che verrà erogato, mediante bonifico sul conto corrente indicato dal richiedente, è di 1500 euro (comprensivo di IVA) e può coprire il 50% delle spese ammissibili

A chi spetta
Per accedere al contributo occorre:

  • essere residenti nel comune di Firenze e proprietari o locatari, comodatari, titolari di usufrutto o diritto di abitazione sull’unità immobiliare in cui è stato realizzato l’intervento;
  • aver eseguito l’intervento su unità immobiliare adibita a residenza della persona fisica che fa richiesta;
  • avere un valore ISEE non superiore a 48.000 euro;
  • vivere da soli (nucleo familiare individuale) oppure far parte di un nucleo familiare in cui è presente almeno un figlio che, alla data del 31/12/19, non abbia ancora compiuto 11 anni, o persona di oltre 70 anni o che entro il 31/12/19 compirà 70 anni o persona diversamente abile con disabilità riconosciuta pari o superiore al 75%.

Per cosa spetta
Gli interventi ammessi al contributo sono:

  • rafforzamento, sostituzione o installazione di cancellate o recinzioni murarie degli edifici
  • apposizione di grate sulle finestre o loro sostituzione
  • installazione di porte blindate o rinforzate
  • apposizione o sostituzione di serrature, lucchetti, catenacci, spioncini
  • installazione di rilevatori di apertura e di effrazione sui serramenti
  • apposizione di saracinesche
  • installazione di tapparelle metalliche con bloccaggi
  • installazione di vetri antisfondamento, di casseforti a muro, di fotocamere o cineprese collegate con centro di vigilanza privati, di apparecchi rilevatori di prevenzione antifurto e relative centraline

Tempi e modalità
Il pagamento relativo all’intervento realizzato deve avvenire tra la data di pubblicazione dell’avviso e il 30 giugno 2019.

La richiesta deve essere presentata mediante servizio on line sulla rete civica al quale accedere tramite le credenziali del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) allegando:

  • copia della fattura/ ricevuta fiscale;
  • copia del bonifico attestante l’avvenuto pagamento;
  • documentazione fotografica della situazione prima e dopo l’intervento.

I pagamenti devono essere effettuati con bonifico parlante dal quale risultino evidenti causale del versamento, codice fiscale di chi effettua il pagamento, codice fiscale / partita iva del beneficiario

Maggiori info sulla sezione “casa protetta” pubblicata sul sito www.firenzesemplice.it