Cambia la ztl estiva, dal 21 giugno il giovedì torna la “finestra” serale. Venerdì e sabato porte telematiche accese no stop

ztl estiva

Torna il potenziamento delle linee forti dell’Ataf e gli sconti per i parcheggi di struttura. E quest’anno in funzione due linee tranviarie

Cambia la ztl notturna estiva. In vista dell’istituzione della versione più forte della normativa di tutela del centro storico in orario serale, la giunta comunale ha deciso di modificare il provvedimento sperimentale in vigore negli ultimi due anni.

Le novità sono essenzialmente due: il mantenimento della finestra serale il giovedì e l’introduzione della ztl non stop il sabato. Dal 21 giugno, data in cui il nuovo provvedimento scatterà, la ztl estiva del giovedì rimarrà quella già in vigore dal primo fine settimana di aprile, quindi la finestra dalle 20 alle 23 e porte telematiche accese dalle 23 alle 3 del venerdì. Nessun cambiamento invece rispetto alla sperimentazione degli ultimi due anni per il venerdì con la conferma della ztl no stop dalle 7.30 alle 3 del sabato (e quindi senza finestra serale). Ma la maggiore novità riguarda il sabato, giornata in cui normalmente la ztl cessa alle 16. Ebbene dal 21 giugno anche il sabato scatta revoca della finestra e l’istituzione della ztl non stop dalle 7 alle 3 di domenica a maggiore tutela del centro storico.

Contestualmente all’entrata in vigore della ztl notturna, torna il potenziamento del trasporto pubblico che quest’anno può contare sulle due linee tranviarie. Venerdì e sabato saranno quindi incrementate le corse delle cinque linee forti (6, 11, 14, 17 e 23) che funzioneranno fino alle 2.30 circa. A queste si aggiunge il servizio già attivo fino alle 24 della linea D che percorre il centro storico (in particolare l’Oltrarno) dalla stazione di Santa Maria Novella a piazza Ferrucci e ritorno. Confermato l’orario prolungato della tramvia nel finesettimana.

Tornano anche le promozioni per i parcheggi di struttura: gli uffici della mobilità stanno definendo con Firenze Parcheggi la conferma degli sconti già previsti l’anno scorso. Quindi riduzione del 50% della tariffa ordinaria per i giorni di venerdì e sabato nella fascia oraria 20-3 (per ingresso dopo le 20 e uscita prima delle 3) per i parcheggi di Porta a Prato, Stazione-Fortezza Fiera, Parterre e Alberti

Critiche la associazioni di categoria che rappresentano le imprese, Luca Tonini presidente Cna del Comprensorio Firenze Fiesole ha ribadito che “Per migliorare la sicurezza e la vivibilità serve un maggior presidio del territorio mentre l’eliminazione delle finestre non farà altro che danneggiare le imprese. Serve un piano definitivo e integrato che comprenda gomma, rotaia, pubblico e privato, superando così il concetto ormai datato di Ztl che di fatto scontenta sia i residenti del centro che le imprese che vi operano”.

Condividi