Leadership al femminile, ciclo di incontri gratuito a Firenze

Il Comitato Imprenditoria Femminile di Firenze inaugura un nuovo percorso formativo sulla leadership al femminile. Si tratta di un ciclo di quattro incontri formativi completamente gratuito e rivolto a imprenditrici, che offre un percorso di riflessione e sperimentazione sul tema della leadership femminile in ambito lavorativo, con l’obiettivo di facilitare l’accesso, la permanenza e il consolidamento della presenza femminile nel mondo dell’imprenditoria.
Gli incontri si terranno in Camera di Commercio di Firenze, piazza dei Giudici, 3, nelle seguenti date:
  • 1° modulo, giovedì 15 novembre 2018, h 14.00-18.30: Leadership al femminile e differenza di genere
  • 2° modulo, giovedì 22 novembre 2018 h 14.00-18.30: L’intelligenza emotiva e la leadership
  • 3° modulo, martedì 27 novembre 2018 h 14.00-18.30: La capacità di negoziare e gestire conflitti
  • 4° modulo, giovedì 6 dicembre 2018 h 14.00-18.30: Esempi di leadership per il futuro
Durante gli incontri sono previste, oltre a lezioni frontali, attività interattive e laboratoriali.
Per partecipare è necessario iscriversi al seguente link: https://goo.gl/j3i1xo
Ogni modulo sarà totalmente autonomo dagli altri. Pertanto è possibile iscriversi anche ad uno solo di essi.
Il ciclo di incontri è riservato alle imprese a prevalente partecipazione femminile” [1]  iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Firenze con sede legale e/o operativa in provincia di Firenze.
Qualora ci fossero ancora posti disponibili, verranno ammesse al corso, seguendo l’ordine cronologico di presentazione domanda, anche  le società con almeno un socio donna con poteri di rappresentanza.
Per maggiori informazioni su programma e contenuti di ciascun modulo clicca qui
[1] Le imprese a “prevalente partecipazione femminile” sono: a) le imprese individuali in cui il titolare sia una donna; b) le società di persone e le società cooperative in cui il numero di donne socie rappresenti almeno il 60% dei componenti la compagine sociale, indipendentemente dalle quote di capitale detenute; c) le società di capitali in cui le donne detengano almeno i due terzi delle quote di capitale e costituiscano almeno i due terzi del totale dei componenti dell’organo di amministrazione.
(Circ. Min. Attività Produttive 5/12/2005, n. 946342).
Condividi