fbpx
mercoledì, Luglio 24, 2024
Associati online

Legge di bilancio 2021: alcune delle misure finanziarie

Moratoria ex lege per le micro, piccole e medie imprese 

Viene estesa al 30 giugno 2021 la moratoria straordinaria sui mutui e sui leasing delle PMI prevista dal DL Cura Italia.

Per le imprese che beneficiano già della moratoria, la proroga avviene automaticamente senza alcuna formalità. Le imprese che invece vorranno rinunciare alla proroga dovranno comunicarlo al soggetto finanziatore entro il 31 gennaio 2021 ad eccezione di quelle nel settore turismo che potranno comunicare la rinuncia entro il 31 marzo 2021.

Le imprese che non hanno ancora usufruito di questa agevolazione, possono accedervi entro il 31 gennaio 2021 alle medesime condizioni applicate finora.

Sostegno alla liquidità

Vengono prorogata al 30 giugno 2021 le disposizioni in materia di garanzie erogate a supporto della liquidità delle PMI previste dal Decreto Liquidità e viene rifinanziato il Fondo di Garanzia Pmi. Si amplia inoltre l’ambito di intervento della “Garanzia Italia SACE” che potrà rilasciare garanzie anche in relazione a finanziamenti destinati in quota parte alla rinegoziazione/consolidamento di finanziamenti esistenti.

Pertanto saranno prorogate al 30 giugno 2021 le percentuali di copertura della garanzia diretta e della riassicurazione e controgaranzia sia in Regime De Minimis sia in Regime di Aiuto Temporaneo (Temporary Framework) oltre a tutte le deroghe alla ordinaria Disciplina del Fondo come l’assenza di valutazione del merito per l’ammissibilità (rating MCC ), l’ammissibilità anche di soggetti beneficiari con esposizioni classificate dal soggetto finanziatore come inadempienze probabili o scadute e/o deteriorate purchè successivamente al 31 gennaio 2020, l’abbuono delle commissioni per il mancato perfezionamento delle operazioni, l’importo massimo garantito per singola impresa fino a 5 milioni di €uro.

Inoltre, dal 1 marzo 2021 tutte le socità cosiddette Midcap, ossia imprese con dipendenti tra i 250 e i 499, potranno accedere alle garanzie statali esclusivamente tramite SACE, ma con le stesse condizioni agevolate precedentemente offerte dal Fondo garanzia PMI: garanzie a titolo gratuito e fino alla copertura del 90% del finanziamento, per un importo massimo garantito fino a 5 milioni di euro, o inferiore, tenuto conto dell’ammontare in quota capitale non rimborsato di eventuali finanziamenti assistiti dalla garanzia del Fondo di garanzia PMI.

I micro prestiti garantiti al 100% fino a 30mila euro vengono allungati a 15 anni. Per i finanziamenti già deliberati e/o già erogati si può richiedere il prolungamento della loro durata con il mero adeguamento della componente Rendistato del tasso d’interesse applicato, in relazione alla maggiore durata del finanziamento.

Viene consentito alle società di agenti in attività finanziaria, alle società di mediazione creditizia, alle società disciplinate dal testo unico bancario /TUB, che svolgono le attività contrassegnate dal codice ATECO 66.21.00 (ovvero le attività di periti e liquidatori indipendenti delle assicurazion) di accedere fino al 30 giugno 2021 alla moratoria straordinaria per le PMI del decreto Cura Italia e all’intervento straordinario del fondo centrale di garanzia PMI del decreto Liquidità.

Vengono sospesi fino al 31 gennaio 2021 i termini di scadenza relativi a vaglia cambiari, cambiali e altri titoli di credito e ogni altro atto avente efficacia esecutiva, che ricadono o decorrono nel periodo dal 1° settembre 2020 al 31 gennaio 2021.

Articoli collegati

Rimaniamo in contatto

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli

Contatti

INDIRIZZO

via Luigi Alamanni, 31 - 50123 Firenze (direzione)

INDIRIZZO

via Luigi Alamanni, 31 - 50123 Firenze

Telefono

+39 055265141

Email

infocna@firenze.cna.it