fbpx
mercoledì, Luglio 24, 2024
Associati online

Operatori che trattano legname: obbligatorio l’esercizio della dovuta diligenza

Per coloro che effettuano attività con uno dei seguenti codici Ateco:

  • 02.10.00 Silvicoltura ed altre attività forestali
  • 02.20.00 Utilizzo di aree forestali
  • 02.40.00 Servizi di supporto per la silvicoltura
  • 81.30.00 Cura e manutenzione del paesaggio

è obbligatorio la tenuta di un Registro di Dovuta Diligenza di cui all’art.5 del Regolamento EUTR 607/2012 contenente le informazioni sugli approvvigionamenti del legno.


Poiché il Regolamento EUTR (European Timber Regulation) vieta l’introduzione sul mercato UE di legno e prodotti da esso derivati di origine illegale, la dovuta diligenza deve essere effettuata PRIMA della immissione sul mercato dei prodotti.
Inoltre, l’operatore, a meno che non sia già iscritto nell’elenco delle ditte boschive della Regione Toscana, deve iscriversi al registro Nazionale degli operatori che commercializzano legno (non ancora esistente) o, in alternativa, all’Albo delle imprese agricolo-forestali sempre tenuto dalla Regione Toscana.


Si precisa che gli operatori iscritti nell’elenco delle ditte boschive sono coloro che effettuano tagli boschivi di superficie superiore ad 1 ettaro ed i relativi esboschi eseguiti nel patrimonio agricolo forestale regionale o eseguiti su proprietà diverse quando gli interventi sono anche in parte finanziati con contributi pubblici. 

1) Registro di Dovuta Diligenza. Registro predisposto da CNA Firenze dove annotare tutte quelle informazioni richieste per adempiere alla normativa. Ad ogni taglio del bosco che preveda la vendita di legna o suoi derivati ad aziende (sono escluse le vendite effettuate a persone fisiche) deve corrispondere la completa compilazione di una pagina del registro.
Il registro aggiornato con le operazioni intervenute dal 1 gennaio 2022 deve essere esibito in caso di accertamento. Gli organi preposti al controllo sono tutte le autorità amministrativo giudiziarie con particolare riferimento al corpo forestale.
Le sanzioni previste per l’omessa tenuta del registro di dovuta diligenza vanno da € 5,00 a € 5.000,00 per ogni 100 kg. di merce a partire comunque da un minimo di € 300,00. 

2) Iscrizione Albo imprese agricolo forestali della Regione Toscana. L’iscrizione all’albo deve essere inviata unitamente al pagamento di una marca di bollo da € 16,00, tramite pec a: regionetoscana@postacert.toscana.it specificando nell’oggetto “Domanda di Iscrizione all’Albo regionale delle imprese agricolo-forestali”.

Articoli collegati

Rimaniamo in contatto

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli

Contatti

INDIRIZZO

via Luigi Alamanni, 31 - 50123 Firenze (direzione)

INDIRIZZO

via Luigi Alamanni, 31 - 50123 Firenze

Telefono

+39 055265141

Email

infocna@firenze.cna.it