Contributo a fondo perduto per imprese esportatrici localizzate nei territori colpiti dagli eventi alluvionali

Dal 9 Gennaio 2024 sarà possibile presentare domanda di contributo a fondo perduto per le imprese toscane esportatrici colpite dall’alluvione del 2 Novembre 2023. I ristori saranno rivolti anche alle imprese non direttamente esportatrici ma afferenti a una filiera produttiva a vocazione esportatrice, il cui fatturato derivi da comprovate operazioni nei confronti delle imprese direttamente operative nei mercati esteri.

Requisiti fondamentali: fatturato export pari ad almeno il 3%; oppure codice Ateco produttivo e almeno il 10% del proprio fatturato totale realizzato complessivamente verso una o più Imprese clienti esportatrici con codice Ateco produttivo ciascuna delle quali realizzi direttamente un Fatturato Export pari ad almeno il 3%. Inoltre, alla data di presentazione della domanda, avere depositato presso il Registro imprese il bilancio relativo all’esercizio 2022.

Agevolazione:
L’importo indennizzabile rispetto ai danni riportati nella perizia asseverata è pari a:
• Per i beni non assicurati, fino all’80% dei danni accertati
• Per i beni assicurati, fino al 100% dei danni accertati esclusi dalla copertura assicurativa (franchigia/scoperto o quota non assicurata).

Modalità richiesta contributo.

  • registrarsi sul Portale di SIMEST
  • compilare la Domanda in ogni sua parte, con sottoscrizione digitale da parte del legale
    rappresentante
  • allegare la Documentazione
  • effettuare l’invio tramite il medesimo Portale.

    L’importo massimo erogabile per ciascuna impresa è di €5.000.000.

Per maggiori informazioni consultare la circolare di Simest qui o scrivere agli indirizzi agevolato@firenze.cna.it o emergenzaalluvione@firenze.cna.it