CNA Firenze

Menų di navigazione rapido

Logo del CNA di Firenze

lunedė, 16 luglio 2018

Rischio paralisi dei Centri di Revisione auto. CNA chiede preventivamente l'intervento del Ministro Toninelli

13/7/2018

Rischio paralisi dei Centri di Revisione auto: 8.500 centri privati sul territorio nazionale che impegnano oltre 20.000 addetti, con conseguente ...

 

Seminario settore Arredo e Complemento negli USA

12/7/2018

Lunedì 16 Luglio 2018, a partire dalle ore 10.00, nella sede di Artex, in Via Giano della Bella 20, a ...

 

Valdarno-Valdisieve, imprenditoria giovanile artigiana: perse nell'ultimo anno il 7% delle imprese. Le proposte CNA per invertire rotta

11/7/2018

Non va bene l’imprenditoria giovanile artigiana del Valdarno-Valdisieve: -7% di imprese nell’ultimo anno, una performance peggiore di quella del resto ...

 

Empolese Valdelsa, acconti TARI con un 30% in più da pagare: ecco perchè

10/7/2018

Con l’arrivo del I°acconto TARI 2018 recentemente recapitato, Alia spa, oltre a richiedere il 40% dell’importo dovuto riferito alla TARI ...

 

Cambiamenti: al via la terza edizione del premio CNA che finanzia le risorse migliori del paese

10/7/2018

La tua impresa è nata dopo il 1° gennaio 2015? Pensi di rappresentare una novità, qualcosa di diverso?

Bene, allora, puoi ...

 

04/12/2008

DECRETO ANTI-CRISI (DL 185 DEL 29.11.2008)

Il 29.11.2008 è stato emanato e pubblicato in GU il DL 185 per fronteggiare la situazione di crisi economica in cui allo stato attuale versa il Paese.
L’entrata in vigore del DL è lo stesso giorno di pubblicazione in GU; quindi, salvo che non siano le stesse norme a rinviare ad una data futura l’entrata in vigore di una disposizione, le norme contenute nel decreto sono già in vigore dal 29.11.2008.
Gli argomenti toccati con il DL sono svariati, dal sostegno alle famiglie meno abbienti alla rivalutazione degli immobili per le imprese, dall’abolizione di norme mai entrate in vigore (obbligo di inviare telematicamente i corrispettivi e autorizzazione preventiva alla compensazione di crediti superiori a € 10.000) ai controlli sul no-profit, dagli ammortizzatori sociali al mercato del lavoro.
Inoltre, come spesso accade, il testo del decreto non è esaustivo: saranno necessari provvedimenti attuativi, svariati chiarimenti da parte del Ministero e dell’Agenzia delle Entrate e, non ultimo, il DL deve essere convertito in legge entro 60 gg. dalla sua entrata in vigore. Ed il governo a pochi giorni dalla pubblicazione del DL ha già annuciato che saranno necessarie modifiche.

Una prima sintesi dei contenuti più rilevanti per le aziende (formato PDF - dimensione 30 Kb)
Sintesi dei contenuti in tema di ammortizzatori sociali e mercato del lavoro (formato DOC - dimensione 46 Kb)

 

(Notizia consultata 11 volte negli ultimi 4 mesi)